Zoltan Fazekas

Zoltan Fazekas (Budapest, 1969)

Il suo interesse per la fotografia risale agli anni Ottanta, periodo in cui collabora con diverse realtà legate alla produzione televisiva e alla comunicazione visiva. Dal 1996, con il trasferimento in Italia (dove lavora, parallelamente, come allenatore di pallanuoto), il suo campo di ricerca si apre a collaborazioni con altri artisti e operatori; alcuni di questi rapporti diventano poi costanti e portano alla realizzazione di eventi dedicati all’audio-visivo (del 2006 è la rassegna nomade di video, radiodrammi e diaporami La paura mangia l’anima, ideata insieme a Alessandro Aiello, Livio Marchese e Sebastiano Pennisi, figure con le quali Fazekas tuttora lavora).

Oggi vive ad Acireale (CT).

Tra le mostre personali:

Bocs, La Bandiera Nazionale (2010), ,Catania.

Galleria Nuvole, R/953. La vita delle immagini (2014),, Palermo. 

Dal 2006 diventa costante anche la collaborazione con il collettivo canecapovolto, col quale si instaura un fitto rapporto di confronto e scambio reciproco, formalizzato in molte produzioni e occasioni espositive tra cui:

Galleria Civica Montevergini, Siracusa;

Parco della Musica-Fondazione Musica per Roma;

Francesco Pantaleone arte contemporanea, Palermo;

Gianlucacollica, Catania;

Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, Palermo;

Dis.turb, Scafati.

Vai su
© Copyright 2019 White Garage // Credits