Francesco Balsamo

“Un sasso gettato in uno stagno suscita onde concentriche che si allargano sulla sua superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanze diverse, con diversi effetti, la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore. Oggetti che se ne stavano ciascuno per conto proprio, nella sua pace o nel suo sonno, sono come richiamati in vita, obbligati a reagire, a entrare in rapporto tra loro. Altri movimenti invisibili si propagano in profondità, in tutte le direzioni, mentre il sasso precipita smuovendo alghe, spaventando pesci, causando sempre nuove agitazioni molecolari. Quando poi tocca il fondo, sommuove la fanghiglia, urta gli oggetti che vi giacevano dimenticati, alcuni dei quali ora vengono dissepolti, altri ricoperti a turno dalla sabbia. Innumerevoli eventi, o microeventi, si succedono in un tempo brevissimo. Forse nemmeno ad aver tempo e voglia si potrebbero registrare tutti, senza omissioni.”

Gianni Rodari, da Il sasso nello stagno

Francesco Balsamo (Catania, 1969). Ha studiato pittura presso l’Accademia di Belle arti di Catania e Letteratura presso l’Università di Catania.

Sin dai suoi esordi Francesco Balsamo si muove nell’ambito di una creatività composita, dove si affiancano disegno e scrittura in versi. Il disegno è stato (in parte è ancora) il primo “principio di funzionamento” della sua testa, fino a quando scopre che le parole sono i segni più misteriosi e imprevedibili. Tenta da quei primi momenti di coniugare disegno e scrittura, ma riesce solo ad alternarle come pratiche nel corso dei suoi anni di apprendistato. Apprendistato che non si è ancora concluso.

 

Personali

2017
Dei passaggi e dei culmini, Galleria Lo Magno, Modica

2012
La superficie del foglio sembra liscia come sempre, Galleria Novecento, Milano
non copiare dagli occhi, Accademia Abadir, S. A. Li Battiati (Catania); Zelle Arte Contemporanea, Palermo

2011
Voce della durata, BOCS, Catania
La pace sorda, Emmeotto Next, Roma

2009
Il tempo plurale delle figure, Nuvole Galleria, Palermo
Da nessun luogo con affetto, Galleria Lo Magno, Modica (Ragusa); Galleria Don Chisciotte, Roma

2008
Seguendo il passo leggero di una matita, Galleria Falteri, Firenze
Fiori per viaggiatori e altri disegni, Galleria Ricerca d’Arte, Roma; Galleria Lo Magno, Modica (Ragusa); Galleria Koller, Budapest

2007
Il poeta, l’artista e l’entomologo, Galleria del Carbone, Ferrara

2006
Ventuno opere su carta, Massimo Vezzosi Antiquario, Firenze
Opere su carta, Casa dell’Arte al Teatro, Piacenza

2005
Opere su carta, Abadir – Accademia di Belle Arti e Restauro, Sant’Agata Li Battiati (Catania)
Il bosco, Comunità di San Leolino, Panzano in Chianti (Firenze)
Opere su carta, Galleria Ricerca d’Arte, Roma

 

Collettive

2013
Wunderkammer, Academia Belgica, Roma

2012
Finalista Premio Combat, Museo Civico Giovanni Fattori, Livorno
Convivium, Zelle Arte Contemporanea, Palermo.

2011
A partir de l’eau, storia di una sconosciuta, Zelle Arte Contemporanea, Palermo
Frammenti di realtà, Palazzo Platamone – ex Convento San Placido, Catania
Padiglione Italia 54° Biennale di Venezia Regione Sicilia, Montevergini Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Siracusa
Allegory of the cave, Quattrocentometriquadri Gallery, Ancona

2010
Silver Session, South & North, Valencia
Sweet Sheets (Moves to Modica), Palazzo della Cultura, Modica (Ragusa)

2009
Rifrazioni, Galleria Don Chisciotte, Roma
Altre contemplazioni, Galleria Libra, Catania
Ut Pictura Poesis, Centro Le Muse, Andria (Ba)
Contemplazioni. Bellezza e tradizione del nuovo nella pittura italiana contemporanea, Castel Sismondo e Palazzo del Podestà, Rimini
Lo spazio dell’Arte, Guardando il volto di Artemide, Palazzo Iacono – Galleria degli Archi, Comiso (Ragusa)

2008
Da collezione, Galleria Art’è, Acireale (Catania)
Quadrato d’arte, ricordando Umberto Boccioni, Galleria Libra, Catania

2007
100 Artisti intorno al giardino, Galleria degli Archi, Fondazione Gesualdo Bufalino, Intorno al Giardino Café, Comiso (Ragusa)
Visionari — reale e fantastico nell’arte italiana contemporanea, Galleria Koller, Budapest
Balsamo, Bombaci, Roccasalvo. Tre giovani artisti a Palazzo Mormino, Donnalucata (Scicli)
Les elysées de l’art moderne et contemporaine, Orexpo Paris (Galleria Koller), Parigi
Don Chisciotte, Galleria Don Chisciotte, Roma

2005
Visionari primitivi eccentrici — da Alberto Martini a Licini, Ligabue, Ontani, Galleria Civica di Palazzo Loffredo, Potenza
La magnifica visione — 50 artisti per Kaos, Castello di Donnafugata, Ragusa

2004
Paesaggi – paesaggi, Galleria Andrea Cefaly, Catania

2003
Per disegno, Galleria Lo Magno, Modica (Ragusa)

Vai su
© Copyright 2019 White Garage // Credits